Portale di Medicina e News sulle principali condizioni di malattia


HOME NEWS

NETWORK

BUGIARDINI

COMPRESI GENERICI

MONOGRAFIE

TORNA ALL'ELENCO NEWS PER QUESTA PATOLOGIA

Requires Acrobat Reader.

 

 

 

 
Donne in postmenopausa: l’uso di antidepressivi associato a rischio di malattia cardiovascolare e di mortalitÓ

Gli antidepressivi sono farmaci comunemente prescritti, ma il loro effetto sulla morbilitÓ cardiovascolare e la mortalitÓ non Ŕ chiaro.

Ricercatori del Massachusetts General Hospital, a Boston negli Stati Uniti, hanno analizzato i dati prospettici di coorte di 136.293 donne in postmenopausa nello studio WHI ( Women's Health Initiative ). Sono state individuate donne che non erano in trattamento con antidepressivi al momento dell’ingresso nello studio e che si erano sottoposte ad almeno una visita di follow-up.

La morbilitÓ cardiovascolare e la mortalitÓ per tutte le cause per le donne con nuovo utilizzo di antidepressivi durante il periodo osservazionale ( n=5.496 ) sono state confrontate con quelle delle donne senza terapia con antidepressivi nel corso del follow-up (durata media: 5.9 anni ).

L’uso di antidepressivi non Ŕ risultato associato a coronaropatia.

L’uso di inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina ( SSRI ) Ŕ risultato associato a un aumento del rischio di ictus ( hazard ratio [ HR ] 1.45 ) e mortalitÓ per qualsiasi causa ( HR=1.32 ).

I tassi annualizzati per 1000 persone-anno di ictus senza antidepressivi e con farmaci SSRI sono stati. Rispettivamente, pari a 2.99 e 4.16, e i tassi di mortalitÓ a 7.79 e 12.77.

L’uso di antidepressivi triciclici Ŕ risultato associato a un aumento del rischio di mortalitÓ per tutte le cause ( HR=1.67; tasso annualizzato 14.14 decessi per 1000 persone-anno ).

Non sono state osservate differenze significative tra uso di inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina e antidepressivi triciclici per quanto riguarda il rischio di qualsiasi esito.

In una analisi per tipo di ictus, l’uso di inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina Ŕ risultato associato a ictus emorragico incidente ( HR=2.12 ) e ictus fatale ( HR=2.10 ). ( 2009 )

Smoller J W et al, Arch Intern Med 2009; 169: 2128-2139










 

 
 
 
Google
 
Web carloanibaldi.com

 

 
Farmaci nell'Emergenza
 



 

Webmaster: Dott. Carlo Anibaldi